Parrucchiere, la tua presenza in rete è necessaria.

Aggiornamento: apr 5

I miei genitori ultrasettantenni sono iscritti a Facebook.

Mia figlia di quasi sei anni sa come destreggiarsi su YouTube.

La didattica a distanza si basa su internet per definizione ed utilizza anche le piattaforme social più comuni e famose.

Il papa è utente di Twitter.


Chiedo:

  1. perché il 70% dei miei clienti parrucchieri non utilizza regolarmente e con metodo le potenzialità della rete?

  2. perché il 20% dei miei clienti parrucchieri non è presente in rete con il proprio salone?

  3. perché solo il 10% dei miei clienti parrucchieri è on line in maniera professionale, che si tratti del sito, di un blog (tipo questo in cui scrivo), di una pagina Facebook, di un profilo Instagram etc.?

Nel web posso trovare un venditore di semi di guacamole biologici che effettui consegne a domicilio e perché mai non dovrei trovare un parrucchiere specializzato in servizi colore su tonalità rosa, lilla, indaco e violetto?


"Bisogna farsi vedere, bisogna buttarsi nella mischia, bisogna uscire allo scoperto altrimenti "gli altri" parrucchieri presenti nel web faranno gola ai vostri clienti e...taccccc, saluti e baci. Cliente perduto."


Il mondo di internet è infinito ed avremo modo di parlare di altri argomenti in altri post.


Se volete qualche dritta in merito sapete dove e come trovarmi.


Grafica mia, software Canva.


37 visualizzazioni1 commento

Post recenti

Mostra tutti